Lindy Hop

Il lindy hop è un ballo di coppia che nasce ad Harlem, quartiere di New York. E' un ballo di origine afro-americana che si forma sulla musica Swing degli anni 30 ed è influenzato da diversi balli da sala tipici dell'epoca, come il charleston, il tap ed il foxtrot.

Secondo la leggenda il nome fu dato da Shorty George Snowden, che in occasione di una maratona di ballo durante le celebrazioni della trasvolata (in inglese "hop", balzo, salto) dell'Atlantico da parte di Charles Lindbergh (detto "Lindy"), dopo aver eseguito uno dei suoi passi secondo uno stile già in voga in alcune sale da ballo di Harlem, disse che stava facendo il lindy hop: " I'm doin' the Hop... the lindy hop", probabilmente pensando al celebre volo da New York a Parigi del pioniere dell'aviazione degli Stati Uniti.

Nell'era dello swing il lindy hop è stato un vero fenomeno di massa. Centinaia di ballerini senza discriminazione di razza affollavano le sale da ballo americane dove si esibivano le grandi orchestre swing. Il Lindy Hop è stato negli anni Trenta e Quaranta del secolo scorso un vero esempio di integrazione culturale tra bianchi e neri, ed insieme allo swing fu il primo fenomeno sociale trasversale nella storia degli Stati Uniti.

 
 
Jazz Roots

Il termine jazz roots si riferisce a quei balli vintage solisti che provengono dalle danze Americane, in particolare Afro-Americane. Jazz roots si riferisce agli stili di danza appartenenti principalmente agli inizi e alla metà del ventesimo secolo. Questi stili usano come base la musica jazz, swing e blues. La comunità swing è interessa principalmente a stili come il charleston, black bottom, shim sham, big apple e tranky doo, a stili precedenti o appena successivi, come il cakewalk e al tap e allo stile soft shoes che si svilupparono nello stesso periodo.

Altri nomi per identificare il genere: Solo Jazz, Authentic Jazz, Vernacular Jazz, Vintage Jazz, Jazz Steps.